Giappone, sisma da 7.4 di magnitudo a 8 km da Fukushima: tanta paura ricordando il 2011

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:35

Tv giappone allarme terremotoLa terra trema, ancora una volta. Dopo i sismi che hanno colpito il centro Italia e la Nuova Zelanda (solo per citare quelli che hanno avuto maggiore risonanza mediatica), è stato il Giappone ad essere stato colpito da un terremoto di 7,4 di magnitudo.

L’epicentro della scossa – secondo l’Istituto geologico americano – è stato localizzato a 37 km dalla città costiera Namie, a 8 km dalla centrale nucleare di Fukushima: il pensiero è quindi tornato all’11 marzo 2011, quando un terremoto di magnitudo 9 innescò un devastante tsunami, con oltre 15.000 morti, 4.000 dispersi, 130milas follati e con la centrale nucleare colpita da un’onda alta 14 metri che provocò un incidente paragonabile al disasastro di Cernobyl del 1986.

In questo caso, per fortuna, nessun incidente, senza alcun incremento delle radiazioni all’esterno dell’impianto, nonostante alcuni problemi al il sistema di raffreddamento della piscina dove vengono stoccate le barre di uranio esaurito del terzo reattore (spento per circa 60 minuti, secondo fonti web).

E’ seguito l’allarme tusnami, ma ad oltre 4 ore dalla scossa non si rilevano novità in tal senso.

Di seguito, la diretta Fox dedicata all’allerta Tsunami: