Rissa sotto Palazzo Lombardia, Milano: pm chiede il carcere per 5 filippini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:57

milano-rissa-filippiniE’ una richiesta di convalida di arresto e di misura cautelare in carcere, quella della Procura di Milano nei confronti dei cinque giovani filippini arrestati in seguito alla rissa di pochi giorni fa a Milano. L’episodio è avvenuto sabato sera, sotto Palazzo Lombardia, la sede della Regione e i cinque, di età compresa tra 18 e 21 anni, avrebbero ferito due ragazzi uno dei quali, un diciottenne, gravemente a causa di una coltellata; per questo sono stati accusati di rissa aggravata e lesioni gravi ma il pm ha escluso, in relazione al ferimento più grave, l’ipotesi di tentato omicidio.

Il gip dovrà ora fissare la data dell’udienza per gli interrogatori, in seguito ai quali si deciderà in merito alla convalida dell’arresto e all’eventuale emissione di un’ordinanza cautelare. In merito alla rissa le forze dell’ordine hanno effettuato una ricostruzione dei fatti: l’episodio sarebbe avvenuto intorno alle 22.30 quando due distinti gruppi di filippini si sono scontrati in piazza città di Lombardia, frequentata costantemente da uno dei due gruppi, in particolare nel week.end. La rissa è scoppiata quando i ragazzi dell’altro gruppo hanno cominciato a danneggiare le aiuole oltre ad urinare in alcune zone della piazza.

Daniele Orlandi