Terremoto in Giappone, rientrato l’allarme tsunami

Tv giappone allarme terremotoE’ rientrato l’allarme tsunami dopo il violento terremoto che ha colpito ieri il Giappone. Il sisma, che si è verificato nella zona sud-est del Paese, è stato di magnitudo 6.9 ed è stato seguito da numerose scosse di assestamento.

Una scossa molto forte, che ha fatto tornare in mente il disastroso terremoto che colpì la popolazione giapponese proprio in quelle zone nel 2011, con conseguente tsunami che devastò le coste orientali del Giappone.

L’agenzia meteorologica giapponese ha rilevato che il sisma si è verificato intorno alle 6 del mattino locali ad una profondità di 10 chilometri.

Sono state segnalate onde di poco meno di un metro, 90 centimetri, ma successivamente l’Agenzia meteorologica giapponese ha ridotto le probabilità che possa verificarsi uno tsunami.

Durante l’allarme, la tv nazionale NHK ha diffuso le immagini delle città costiere nella prefettura di Fukushima, subito dopo il forte sisma, con avvisi di evacuazione immediata per tutta la popolazione verso l’interno, ricordando loro il terribile terremoto del 2011, che provocò la morte di circa 18mila persone.

Il capo di Gabinetto Yoshihide Suga, nel corso di una conferenza, ha detto che non ci sono segnalazioni di danni a edifici, strutture e arterie stradali. Sei persone hanno riportato lievi ferite.

Questa volta non ci sono stati problemi ai reattori dell’impianto nucleare di Fukushima Daiich: nessun cambiamento nei livelli delle radiazioni, come specificato dall’emittente nipponica Nhk.