Mega rissa durante una partita di calcio femminile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:37

calcio-femminilePiù che una partita di calcio è sembrato un match di football americano ma… senza esclusione di colpi! E’ successo a Gran Canaria, una delle isole delle Canarie spagnole davanti al Marocco. In una partita di calcio femminile di Seconda Divisione (Gruppo 6) tra la UD Las Coloradas y el CF Las Majoreras Guayaderque è avvenuto l’impossibile. La gara infatti è stata sospesa per una mega rissa in campo. Allo stadio López Socas le due squadre se le sono date di santa ragione. Questo è l’ennesimo episodio di violenza sui campi da gioco. Violenze che capitano spesso nell’isola di Gran Canaria sopratutto in ambito sportivo.

Tutto è scaturito quando l’arbitro ha concesso un rigore al 84 minuto. Qualcuna tra le ragazze non era d’accordo e da lì è successo di tutto: pugni, calci, gomitate. Quattro giocatrici, due per squadra, sono state espulse. Una di loro ha sporto denuncia alla Polizia per contusioni. La partita è ovviamente stata sospesa per la gravità e l’entità della rissa in campo. La Federazione spagnola di calcio ha avviato le indagini per appurare le colpe. Dopo la mega rissa molte giocatrici sono rimaste ferite in mezzo al campo, con contusioni lungo il corpo. E’ stato necessario l’intervento dell’assistenza medica.