Smog, 467 mila morti l’anno in Europa

milano-smog-inquinamentoLe persone morte prematuramente in Europa a causa dell’inquinamento dell’aria sono ancora moltissime. Secondo i dati del rapporto “Qualità dell’aria in Europa 2016”, pubblicato stamattina dall’ Eea (Agenzia europea per l’ambiente) l’inquinamento atmosferico ha causato ben 467 mila morti quest’anno. Tra i vari risultati si evince che nel 2014 l’85% della popolazione europea che risiede in città è stata esposta a emissioni di smog e altri fattori inquinanti che sono altamente dannosi, secondo l’OMS. La pubblicazione di tale rapporto arriva proprio oggi. A mezzogiorno, infatti, a Strasburgo il Parlamento europeo voterà la direttiva per diminuire le emissioni inquinanti per il decennio che va dal 2020 al 2030.

Il commissario europeo all’ambiente ha commentato il dato allarmante sperando che oggi il Parlamento europeo introduca i nuovi limiti alle emissioni inquinanti. Karmenu Vella ha detto: “E’ chiaro che i governi locali e regionali svolgono un ruolo centrale nella ricerca di soluzioni al problema”. Inoltre il commissario ha accennato alla possibilità di aiutare “i diversi livelli di governo a lavorare meglio insieme”. Le parole di Vella si riferiscono al fattore allarmante che spesso le istituzioni locali hanno alcune strategie, più ambiziose di quelle dei governi per quanto riguarda la riduzione delle emissioni di gas inquinanti.