Inghilterra: Steven Gerrard annuncia il suo ritiro dal calcio

steven-gerrardOggi è arrivata l’ufficialità del ritiro dal calcio giocato per uno dei simboli dell’Inghilterra calcistica degli ultimi 20 anni, Steven Gerrard. L’ex capitano dei ‘Reds‘ (soprannome del suo Liverpool) è stato il miglior calciatore inglese della sua generazione (non ce ne voglia Owen, la cui parabola nell’olimpo del calcio è stata troppo breve), emblema di una classe di talenti purissimi che sembrava sempre sul punto di consacrarsi e che invece è stata schiacciata dal peso delle sue stesse ambizioni.

Se la consacrazione con i colori della nazionale dei ‘Tre leoni‘ non è mai arrivata, quella con il proprio club è arrivata sin dai primi passi, il suo Liverpool nel 2001, quando aveva ancora 21 anni, conquistò tre coppe (Community Shield, FA Cup e Coppa Uefa) e sebbene non sia arrivata mai una Premier League nel 2005 Gerrard è arrivato dove un’altra bandiera del calcio contemporaneo come Francesco Totti non è mai arrivato: la conquista della Champions League ai danni del Milan di Ancelotti (indimenticabile la finale che vide rimontare Gerrard e compagni dallo 0-3 iniziale).

Adesso, dopo un anno e mezzo con la maglia dei Los Angeles Galaxy, il più completo centrocampista della storia del calcio britannico alza bandiera bianca, lasciando dietro di se un passato di successi personali (miglior giovane della Premier 2001, miglior calciatore del campionato inglese 2005-2006, miglior giocatore della Champions League 2004-2005, oltre a 120 gol nella Premier) e collettivi, e si appresta ad aprire un nuovo capito della sua vita che secondo i bookmaker sarà sempre nel calcio come commentatore televisivo.