Torino, tensione all’ex Villaggio Olimpico: bombe carta contro i migranti

torinobombeAlmeno due bombe carta sono state esplose nei pressi dell’ex Villaggio Olimpico, a Torino, intorno alle 22 di ieri. Le deflagrazioni sono avvenute all’esterno della sala scommesse Match point in via Giordano Bruno.

Le esplosioni hanno subito scatenato la reazione dei migranti, un centinaio di extracomunitari, che hanno divelto la segnaletica stradale di via Giordano Bruno e danneggiato alcune auto in sosta. Allertati da alcuni residenti della zona, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia che ha riportato la calma.

Stando alla prima ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine, i responsabili del lancio delle bombe carta sarebbero alcuni ultras del Torino: il gesto dei tifosi granata sarebbe una risposta all’atto vandalico compiuto domenica al bar Sweet di via Filadelfia, storico ritrovo della tifoseria del Toro, che la stessa attribuisce agli extracomunitari che abitano abusivamente nel complesso edilizio.

“La situazione all’ex Villaggio Olimpico è sempre più incandescente e serve l’intervento immediato di polizia ed esercito – attacca il capogruppo della Lega Nord al Consiglio comunale, Fabrizio Ricca – i fatti di questa notte dimostrano che la situazione è totalmente degenerata e non si può più attendere nemmeno un giorno, quella zona va liberata e i delinquenti che questa notte hanno distrutto tutto quello che avevano davanti vanno rispediti da dove arrivano”.