New York: gli esplode la sigaretta elettronica in tasca e finisce all’ospedale

sigaretta-elettronicaUn giovane commesso di New York, Otis Gooding (31 anni) stava lavorando all’interno dell’esercizio, quando, ad un tratto, gli esplosa la sigaretta elettronica che teneva in tasca. In un video registrato dalle telecamere a circuito chiuso all’interno del negozio si vede chiaramente il momento in cui la sigaretta elettronica prende fuoco: il ragazzo stava conversando con alcuni colleghi intorno al tavolo della reception, improvvisamente una nuvola di fumo e delle scintille partono dalle sue tasche, i suoi colleghi con un balzo si allontanano e lui cerca disperatamente di togliersi i pantaloni.

Il giovane commesso newyorkese non ha fatto in tempo a togliersi i pantaloni prima di subire danni, la sua gamba destra, infatti, è stata ustionata ed i suoi colleghi si sono visti costretti a chiamare i soccorsi per farlo portare in ospedale. Il povero Gooding ha riportato un’ustione di terzo grado e presto dovrà subire un operazione di innesto pelle. Fortunatamente l’esplosione non ha causato altri danni, nessuno degli altri commessi, nonostante il visibile e comprensibile terrore provato in quel momento, ha riportato ferite ed ustioni. Uno dei giovani, intervistato dai media locali, ha dichiarato di non voler più utilizzare la sigaretta elettronica per smettere di fumare ma che si dedicherà ad un metodo più sicuro.

Di seguito il video tratto dal servizio della ‘CBS