Pinella: tredicenne accende il camino e prende fuoco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:01

ambulanzaTragedia a Pinella paese in provincia di Pescara: intorno alle 13, mentre la madre stava preparando il pranzo, un tredicenne cercava di accendere il camino per scaldarsi in una giornata fredda, trovando difficoltà nel far prendere la legna il giovane pescarese ha preso l’alcol ed ha cominciato a spruzzarlo sulla legna, purtroppo per lui il fuoco è divampato con un improvvisa fiammata e lo ha preso in pieno facendolo diventare una torcia umana.

Le urla del figlio hanno attirato la madre in salone, la donna con un gesto tempestivo ha preso un tappeto e smorzato le fiamme che circondavano il figlio, subito dopo ha chiamato un ambulanza per farlo portare in ospedale e farlo curare. Al momento il ragazzino si trova al centro ustioni del Sant’Eugenio, dove adesso è ricoverato con prognosi riservata. Nonostante il provvidenziale intervento della madre ed il repentino trasferimento al pronto soccorso, il ragazzo ha riportato ustioni gravi (di primo e secondo grado) al viso, all’addome, alle mani ed alle gambe.

La priorità dei medici è stabilizzare le sue condizioni, il giovane era incosciente al momento del trasporto in ospedale e rischia di non sopravvivere, in seguito verrà sottoposto a delle cure specifiche per sopportare il dolore causato dalle ustioni.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!