Notte di scosse in Centro Italia, 14 dalla mezzanotte al mattino. La più forte magnitudo 3.5

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:54

Non si placano le scosse di terremoto in Centro Italia. Nei territori devastati dal sisma magnitudo 6 e 6.5 del 23 agosto e del 30 ottobre, la terra prosegue a tremare, più o meno forte, ma inesorabilmente, cancellando la tranquillità e la serenità di queste popolazioni. Anche questa notte, le scosse si sono sentite: ne sono state contate almeno 14, da mezzanotte fino al mattino, registrate dal Centro Italia.

scosse-nella-notteL’Istituto Nazionale di Geofisica e di Vulcanologia, l’INGV, ha sostenuto che questa notte la scossa già forte in assoluto la sia ha avuta alle 4:57 del mattino, con magnitudo 3.5, e con epicentro fra Arquata del Tronto (in provincia di Ascoli Piceno, pesantemente danneggiata dal sisma di fine agosto) e Norcia (in provincia di Perugia, enormemente colpita dal terremoto del 30 ottobre che ha anche causato il crollo della Basilica). L’epicentro è stato individuato nei pressi di Castelluccio di Norcia, la profondità della scossa è stata di 9 km circa.

Non si segnala però alcun nuovo crollo in conseguenza alle quattordici scosse che si sono alternate nel corso della notte. Una scossa più debole, magnitudo 3.1 scala Richter, è stata avvertita alle 01:42 con ipocentro a 10 km di profondità sempre nei territori colpiti dai disastrosi sismi di fine agosto e di fine ottobre.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!