Istat: In Italia continua il calo delle nascite

neonati-ospedale-infermiera_fullSecondo i dati forniti dall’ Istat anche nel 2015 si è registrato un calo delle nascite. Gli iscritti all’anagrafe infatti sono 17 mila in  meno rispetto all’anno precedente, precisamente 485.780 bambini. Il calo si registra soprattutto nelle coppie in cui i genitori sono entrambi italiani: oltre 95 mila bambini in meno negli ultimi sette anni. L’anno scorso infatti i nati da coppie in cui mamma e papà sono di nazionalità italiana sono stati 385.014. Ma le coppie in cui un genitore è straniero non si differenziano molto da questo trend. Sempre secondo l’Istat infatti per il secondo anno consecutivo i figli dei residenti in Italia con un genitore di un’altra nazionalità sono stati quasi 101 mila nel 2015: in calo rispetto agli anni scorsi. Si aggiungono poi i bambini dati alla luce da genitori entrambi di nazionalità straniera residenti nel nostro Paese: nel 2015 scendono a 72.096. Rispetto all’anno precedente sono 3 mila in meno.

Per quanto riguarda il nome dato ai neonati, il più gettonato anche quest’anno rimane Francesco. Nome che dal 2013 fino ad oggi rimane il più comune per l’elezione del Sommo Pontefice, così come spiega sempre l’istituto di statistica italiano. Per le bambine invece rimane al top dei nomi più utilizzati Sofia, come è successo nel 2014. Per quanto riguarda le coppie straniere, i nomi scelti per i figli sono sia italiani come Matteo, Alessandro e Davide che stranieri come Adam e Youssef.