29 Novembre 2016: si festeggia San Saturnino di Tolosa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:06

Il 29 Novembre 2016 la Chiesa Cattolica venera San Saturnino di Tolosa vescovo e martire.

Nato a Patrasso nel III secolo, Saturnino fu il primo vescovo di Tolosa e oggi è oggetto di un vasto culto popolare in Francia e Spagna, dove è considerato il patrono della Corrida.

Le notizie di cui disponiamo circa la sua vita provengono dalla Passio Saturnini, redatta tra il 430 e il 450, secondo la quale Saturnino giunse da Oriente per predicare il Vangelo a Tolosa, nelle Gallie, dove esistevano poche comunità cristiane e ancora molti pagani.

La presenza di Saturnino in quella terra fu per i pagani foriera di sventura: ogni volta che questi transitava davanti al tempio dedicato a Giove Capitolino mentre i sacerdoti officiavano il sacrificio, gli aruspici non davano i responsi attesi.

I pagani ritenendo che il vescovo rendesse suscettibili gli dèi una volta, dopo aver imposto a Saturnino di immolare un toro, al suo rifiuto, lo legarono al collo del possente animale che, inferocito, trascinò il povero vescovo giù per le scale del Campidoglio e per le strade della città.

Il vescovo morì per le gravi lesioni riportate e il suo corpo fu lasciato in strada. Fu seppellito da due pie donne in un luogo sul quale Sant’Ilario fece erigere una cappella.

I resti del santo furono poi rinvenuti nel IV secolo dal duca Leunebaldo che qui fece costruire la chiesa di Saint Sernin-du-Taur, oggi Notre-Dame du Taur.

Insieme a San Firmino, Saturnino è patrono di Pamplona.

MDM

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!