Africa, 14 studentesse costruiscono il primo satellite privato del continente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:08

satelliteUn evento che ha dell’incredibile, soprattutto nel continente spesso noto per l’estrema povertà. Parliamo dell’ Africa dove quattordici giovani studentesse del Sud Africa hanno costruito il primo satellite privato del continente che sarà lanciato nello spazio per controllare le condizioni meteo africane. E’ la prima volta che questo tipo di satellite viene mandato in orbita ed è altrettanto una novità che il meccanismo in questione sia stato progettato da donne. Le quattordici giovani donne provengono da diversi istituti di scienze, tecnologia e ingegneria sparsi lungo il continente africano. Tutte hanno preso parte attivamente al progetto di sviluppo coordinato e finanziato dalla MEDO (Meta Economic Development Organisation) di Cape Town dove è ubicata l’Università che ha vigilato sull’intero programma di creazione del satellite.

Lo scopo del meccanismo che presto andrà in orbita è quello di prevenire disastri ambientali e migliorare la sicurezza alimentare. Inoltre, come afferma una delle studentesse: “Scoprire lo spazio, vedere la Terra dall’alto sono cose che non molti africani hanno la possibilità di fare. Io invece voglio avere la possibilità di sperimentare tutto questo. Voglio dimostrare alle altre ragazze che non abbiamo bisogno di limitare noi stesse. Ogni tipo di carriera è possibile, anche quella aerospaziale – ha concluso con orgoglio la studentessa africana -.