Ohio, sparatoria all’Università: l’autore è un 18enne somalo

abdulartanE’ un somalo di 18 anni l’autore dell’assalto di ieri alla Ohio State University, a Columbus, che ha provocato il ferimento di undici persone. Secondo le autorità l’assalitore si chiamava Abdul Artan ed era uno studente della stessa università. Lasciato il suo Paese con la famiglia nel 2007 come rifugiato, avrebbe vissuto in Pakistan prima di sbarcare negli Usa nel 2014 come residente permanente.

Il 18enne si sarebbe introdotto nel campus con la sua auto intorno alle 10 locali, con cui avrebbe investito alcuni passanti. In seguito, sarebbe sceso dalla vettura e avrebbe colpito diverse persone con un coltello, provocando in tutto 11 feriti. L’azione del somalo è durata all’incirca un minuto, prima che un agente provvedesse a neutralizzarlo.

Non emergono ancora dettagli inconfutabili sull’appartenenza di Artan a gruppi estremisti, ma gli inquirenti non escludono l’ipotesi di un atto di terrorismo. “Penso che dovremo studiare questa possibilità”, ha spiegato il capo della polizia locale.

Un particolare che lascia pensare a riferimenti terroristici riguarda un articolo scritto da Artan sul giornale studentesco “The Lantern”, dove il 18enne aveva espresso preoccupazione per il trattamento riservato ai musulmani. L’autore professava la sua fede islamica e si lamentava per l’assenza nel campus di una sala di preghiera per i musulmani.