Velletri: casa di riposo chiusa per maltrattamenti e condizioni sanitarie pessime

velletriQuesta mattina i finanzieri del comando provinciale di Roma hanno scoperto a Velletri una casa di cura ed assistenza per anziani autorizzata (precisazione d’obbligo visto che qualche mese fa nella stessa provincia ne era stata scoperta una abusiva) priva di personale specializzato ed in pessime condizioni igienico sanitarie.

Durante la perquisizione i gendarmi si sono resi conto che la struttura non veniva pulita con regolarità e non presentava le minime norme di sicurezza sanitaria (in vari angoli sono stati rinvenuti escrementi di topo), inoltre i sei anziani presenti erano accuditi da una sola ragazza (peraltro molto giovane) senza la minima esperienza e priva di qualsiasi attestato necessario alla cura degli anziani. Gli anziani erano malnutriti e “Curati” con medicinali che non rispettavano il quadro clinico dei singoli esponendoli al rischio di una morte prematura.

Le vittime di questa violenza insensata sono state restituite alle cure delle proprie famiglie ad eccezione di due che sono stati trovati con una polmonite e portati d’urgenza all’ospedale. La già grave situazione del proprietario della struttura si è aggravata durante la perquisizione dei finanziari, questi, infatti, hanno trovato nei cassetti della scrivania del suo ufficio alcune buste contenenti narcotici e droghe, tra cui marijuana, hashish e cocaina. I responsabili di questo inferno in terra sono stati arrestati e la struttura chiusa.