Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Gran Bretagna, muore a 4 anni per arresto cardiaco: aveva assunto di tutto…

CONDIVIDI

bambina mortaLa piccola in foto, Poppy Widdison, e’ morta in Gran Bretagna nel giugno del 2013 a causa di un arresto cardiaco. In quel momento si trovava nella squallida casa del compagno della madre, uno spacciatore. Analisi port mortem effettuati sul corpo della piccola hanno evidenziato come sia morta dopo aver ingerito una grande varieta’ di droghe nei sei mesi precedenti la dipartita: sedativi, eroina, metadone e ketamina, secondo quanto riportato durante il processo.

Ma cio’ che emerge dalle parole dell’accusa e’ uno scenario ancor piu’ agghiacciante: “In messaggi di testo inviati nell’ultima settimana di vita di Poppy, Mr Rytting e Miss Pyke (rispettivamente lo spacciatore compagno della madre e la madre della piccola, ndr) parlano di acquistare alcune pasticche di diazepam per darle a Poppy al fine, diciamo, di sedarla. Pyke e Rytting volevano solo godere del loro amore, godersi la vicendevole compagnia e per questo la piccola risultava di impaccio per il prosieguo della relazione”.

L’accusa prosegue: “La madre considerava la sua piccola, la sua propria figlia, come un fastidio e un interferenza nella possibilita’ di godere al massimo della relazione con il suo compagno”.

Una storia realmente agghiacciante, che ha scosso l’opinione pubblica in Gran Bretagna e per il quale si aspetta un verdetto: quale sara’ la pena che verra’ inflitta a questa madre indegna?

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram