Studentessa muore di infarto a 24 anni, si cercano le cause del malore

flavia-roncalliIl mistero avvolge la scomparsa di Flavia Roncalli, 24 anni,  studentessa di chimica all’università statale di Milano che la notte scorsa ha accusato forti dolori addominali ed è stata ricoverata all’ospedale Niguarda alle 4:00 del mattino salvo morire 3 ore dopo per un infarto.

Nei giorni precedenti la morte Flavia aveva condotto la sua solita vita senza avvisaglie di un possibile malore, poi improvvisamente ha accusato questi forti dolori addominali, preoccupata che si potesse trattare di un caso di meningite come quello che ha portato alla morte della sua collega Alessandra Covezzi nel mese di Luglio ha indirizzato i medici verso quella direzione, ma dagli esami non è risultata alcuna connessione con il caso della giovane collega: i medici non hanno avuto tempo di fare esami approfonditi visto che la ragazza è morta dopo sole tre ore dall’arrivo in ospedale, ma hanno comunque un esame del Liquor (liquido cerebro spinale) per capire se si trattasse di meningite, avendo però un riscontro negativo.

La causa di questo improvviso infarto rimane dunque un mistero, nei prossimi giorni verrà richiesta al gip di Milano l’autorizzazione a procedere con un autopsia sul corpo di Flavia con l’intento di scoprire la causa di questa morte prematura, nel frattempo amici e parenti piangeranno la sua scomparsa senza conoscerne il motivo.