Incendio ed esplosione nella raffineria Eni di Sannazzaro, fumo visibile da chilometri

esplosione-e-incendio-a-sannazzaroViolentissima esplosione con incendio nella raffineria Eni di Sannazzaro de’ Burgondi, nel Pavese. E’ accaduto poche decine di minuti fa nelle strutture della raffineria ubicata in provincia di Pavia, con fiamme che hanno prodotto colonne di fumo molto denso e scuro visibile anche a molti chilometri di distanza. Non è al momento chiaro cosa abbia provocato l’incendio che ha scatenato l’esplosione, mentre sul web vengono diffusi, via Facebook, Twitter ed Instagram, i primi video di automobilisti e testimoni del maxi rogo nella raffineria.

Secondo le ultime informazioni Eni avrebbe immediatamente attivato il piano di emergenza interno e quello di sicurezza per gli operai al lavoro e al momento non vi sarebbero notizie di vittime o feriti gravi anche se una persona sarebbe rimasta intossicata dal fumo. Sulla vicenda è intervenuto, poco fa, il primo cittadino di Pavia che ha dichiarato che non vi sono pericoli per la popolazione, pur invitando i cittadini a rimanere se possibile in luoghi chiusi evitando di aprire, in via precauzionale, le finestre.

I Carabinieri sono intervenuti per chiudere le strade prossime allo stabilimento Eni mentre numerose squadre dei vigili del fuoco sono giunte, e stanno tutt’ora lavorando, per spegnere le fiamme che hanno raggiunto anche i dieci metri di altezza. Sul posto anche squadre della Protezione Civile e dell’Agenzia regionale per l’ambiente. Anche il direttore della comunicazione per Eni ha rilasciato via Twitter una dichiarazione parlando di incendio in fase di spegnimento. Si lavora anche per capire cosa abbia innescato il rogo che ha provocato l’incredibile esplosione.

Daniele Orlandi