Milano, la studentessa della Statale è morta di meningite

flaviaroncalliOra c’è la certezza: è stata la meningite a stroncare la giovane esistenza di Flavia Roncalli, studentessa di chimica della Statale di Milano. La conferma è giunta alle 17 di ieri, dopo due test di conferma fatti dai medici dell’ospedale di via Zubiani.

Flavia, 24 anni, è arrivata all’ospedale Niguarda mercoledì mattina ed è deceduta dopo poche ore. La notizia della morte per meningite è stata confermata dall’ateneo che si è messo in contatto con l’Ats per agevolare le procedure di profilassi antibiotica a cui per tre giorni dovranno essere sottoposti diversi studenti e docenti che hanno frequentato il laboratorio di Chimica in via Golgi 19.

La morte della giovane studentessa di chimica dell’Università Statale di Milano è il secondo caso che interessa l’Ateneo meneghino: lo scorso luglio la meningite era stata la causa del decesso di Alessandra Covezzi, universitaria che frequentava lo stesso laboratorio.

L’obiettivo è ora quello di sottoporre a profilassi tutti coloro che hanno avuto contatti stretti e prolungati con Flavia Roncalli. “Ma attenzione: non basta aver frequentato la stessa aula o lo stesso laboratorio per essere a rischio contagio – spiega Giorgio Ciconali, che guida il servizio di Igiene pubblica dell’Ats metropolitana – Solo chi ha avuto contatti ripetuti e ravvicinati con la ragazza deve essere sottoposto alla profilassi”.