Stephen Hawking: “Ecco le cause dell’estinzione dell’umanità”

Stephen Hawking
Stephen Hawking

Sull’estinzione della specie umana si sono fatte centinaia di teorie. Da Nostradamus che prevedeva la fine del mondo in vari periodi passando per le invasioni aliene fino al santone di turno. Come in tutte le cose, c’è chi ci crede e chi no. I ‘miscredenti’ sono di più ma se a parlare della fine dell’umanità è uno scienziato del calibro di Stephen Hawking allora c’è un maggiore ascolto. Secondo il cosmologo, fisico, matematico e astrofisico britannico più famoso al mondo la causa che porterà la specie umana ad estinguersi non è attribuibile a nessuna catastrofe naturale o sovrannaturale ma alla pigrizia.

In un video diffuso dalla GEN-PEP, l’organizzazione sanitaria svedese, lo scienziato inglese Stephen Hawking parla del mangiar troppo e del muoversi poco come una delle principali cause di morte tra gli individui. Queste le parole dello scienziato: “Al momento l’umanità deve affrontare una grande sfida e milioni di vite sono in pericolo.Vedo il mondo nel suo insieme e io sono qui per affrontare uno dei più gravi problemi di salute pubblica del 21° secolo. Anche oggi molte persone muoiono per complicazioni legate al peso e l’ obesità.
Mangiamo troppo e ci muoviamo troppo poco. Per fortuna la soluzione è semplice: più attività fisica e cambiamento nella dieta”.