Pescara, accoltella a morte la ex compagna e tenta il suicidio

jenniferUn diverbio, la lite, fino alla tragedia. E’ quanto accaduto a Pescara, dove una donna è stata trovata morta all’interno dell’abitazione che condivideva con l’ex compagno, in via Acquatorbida. La donna è stata accoltellata. Il litigio sarebbe sorto proprio con il suo ex partner.

L’uomo è rimasto ferito in modo grave ed è stato trasportato all’ospedale civile di Pescara, dove è stato ricoverato in codice rosso.

La vittima si chiamava Jennifer Sterlecchini e aveva 26 anni. A colpirla è stato proprio il suo ex fidanzato, il 32enne Davide Troilo. Lei lo aveva lasciato e pochi giorni fa era andata via dalla casa dove vivevano, un’abitazione di due piani a Pescara all’angolo fra via Acquatorbida e via Vicenza.

Quando nella giornata di oggi la donna era tornata nella sua vecchia casa per prendere le sue cose, i due hanno cominciato a discutere animosamente. Troilo ha colpito la ex compagna con diversi fendenti e in seguito avrebbe tentato il suicidio con lo stesso coltello.

A lanciare l’ allarme è stato un vicino di casa richiamato dalle urla della madre di Jennifer, impossibilitata ad entrare nell’abitazione perchè l’assassino aveva chiuso la porta a chiave. Sulla vicenda indagano i Carabinieri del Nucleo investigativo di Pescara, diretti dal maggiore Massimiliano Di Pietro.