Calcio Femminile, Serie A: il Verona rallenta, Fiorentina e Brescia no

Torna l’appuntamento di Calcio Femminile Italiano con i commenti all’ottava giornata di Campionato di Serie A Femminile di sabato 3 Dicembre.

Vincono Brescia e Fiorentina, ma arriva un KO del Verona sconfitto a Mozzanica. Fiorentina che affronta un primo tempo difficile contro San Zaccaria rimanendo sotto di 1 a 0 al secondo minuto di gioco con la rete di Colasuonno. Il gioco per l’accoppiata Fattori-Cincotta si sblocca solo nel secondo tempo quando Parisi va a segno. Il gol della viola smuove le compagne che riescono a mettere a segno altre 4 reti prima della conclusione della gara con i gol di Mauro, Bonetti, Linari e la neo entrata Salvatori Rinaldi, portando al risultato finale di 5 a 1. Non semplice anche la partita delle Leonesse che dopo un quarto d’ora di gioco si trovano sotto con la rete di Merigo del Como. A pensare al pareggio ci pensa Girelli dopo circa 10 minuti e subito dopo al raddoppio Serturini che concludono il primo tempo e la partita sul risultato di 2 a 1. Sfortunato il palo della squadra di mister Gerosa nel secondo tempo. La squadra di Bertolini conclude così la stagione del 2016 con una vittoria e tornerà in campo a Gennaio. Anche il Verona tornerà in campo nel 2017 ma con alle spalle la sconfitta a Mozzanica giocata in un match molto accesso concluso sul 4 a 2 a favore delle bergamasche e che ha visto l’espulsione del tecnico longeva sul finire del primo tempo. Dopo 7 minuti in vantaggio l’Agsm con Piemonte, recuperato poi dalla doppietta di Giacinti e dalla rete dell’ex gialloblu Pirone. Risponde al Mozzanica l’altra ex Galli, ma al 40’ finisce ancora a segno Pirone. Pareggio nell’incontro clue tra Tavagnacco e Res Roma che ha visto un grande recupero della squadra di mister Cassia (T) che dopo esser stata sotto 3 a 1, ha recuperato sino al 3 a 3. A segno per Tavagnacco Zuliani, Filippozzi e Tuttino, mentre per la Res doppietta di Martinovic e rete di Nagni. Sul finire della partita ben 3 espulsioni per proteste: la giocatrice Nagni, mister Cassia e il dirigente accompagnatore della Roma. Niente da fare per la Jesina che vede l’ottava sconfitta consecutiva perdendo 2 a 0 contro Cuneo. Passa subito in svantaggio Jesi con la rete di Iannella al 3’ di gioco e al raddoppio nel secondo tempo mette a segno la rete Sodini con una punizione a parabola. Vince invece Chieti lo scontro importante in ottica punti salvezza contro San Bernardo a cui infligge una tripletta con Di Bari, Marinelli e Innerhuber.

Clicca qui per la Classifica della Serie A femminile

Clicca qui per le Ultime notizie della Serie A femminile

A cura della redazione di Calcio Femminile Italiano

SOSTIENI ANCHE TU IL CALCIO FEMMINILE!