Referendum: Milano controcorrente, vince il si con il 51,1%

referendum-costituzionale-a-milanoIn netta controtendenza rispetto ai dati regionali e nazionali, a Milano a trionfare, al referendum costituzionale, è stato il sì. I numeri parlano chiaro: nel capoluogo lombardo il ‘Si’, come emerge dai dati definitivi, ha conquistato il 51,1% dei voti contro il 48,% dei no. A conti fatti 343.637 milanesi hanno votato si contro i 328.440 che hanno scelto il no. Una città nettamente controcorrente dunque, considerato anche il fatto che in Lombardia è stato il No a prevalere con il 55,5%, contro i si fermi al 44,5%. Nella regione hanno votato 5.552.510 persone, ovvero il 74,22% degli aventi diritto.

Da segnalare che in Lombardia il si ha vinto anche nelle città di Mantova, Bergamo e Monza ma negli altri capoluoghi è andato sotto, in linea con i risultati nazionali. Il sindaco Belle Sala, in un’intervista a Repubblica, ha sottolineato che il risultato, ovvero la vittoria del No e le conseguenti dimissioni di Renzi, non impatteranno sulla città di Milano perchè anche se vi è la necessità di un governo per poter realizzare i grandi progetti, allo stesso modo il governo avrà bisogno della spinta innovativa del capoluogo lombardo e della sua attività sulla scena internazionale.

Daniele Orlandi