Cinema: Bertolucci si difende dalle accuse di stupro sui social

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:41

ultimo-tango-a-parigiChi si sarebbe mai aspettato che dietro la genesi di un capolavoro come ‘Ultimo tango a Parigi‘ ci fosse dietro un abuso impunito. La scena incriminata è quella famosissima del panetto di burro, in cui Marlon Brando prende con violenza e domina sessualmente la sua giovane compagna, Maria Schneider (allora appena diciannovenne). Tutti abbiamo pensato: “E’ una scena cruda, eccessiva, ma recitata in una maniera magistrale, sembra quasi un vero abuso“, per poi scoprire diversi anni più tardi che avremmo dovuto togliere il quasi alla nostra intuizione.

Il putiferio si è scatenato per la prima volta nel 2013, successivamente alla prematura dipartita dell’attrice (malata di cancro), Bertolucci confessò in un intervista rilasciata a ‘Variety‘ di essere pentito per non essersi mai scusato con Maria per non averla informata per tempo che avrebbero girato la scena in quel modo, Maria, infatti, aveva detto, in un intervista del 2007 al ‘Daily Mail‘, di essersi sentita umiliata dal comportamento dell’attore e del regista: “Mi sono sentita umiliata e, ad essere onesti, anche un po’ violentata da Marlon Brando e da Bernardo Bertolucci. Dopo la scena, Marlon non mi ha chiesto scusa e non mi ha neppure consolato”.

In questi giorni l’intervista di Bertolucci è stata ripubblicata online, generando nuovamente reazioni stizzite anche da parte di molte attrici e donne di spettacolo tra cui Jessica Chastain, Evan Rachel Wood e Chris Evans (per citare le più famose) e costringendo il regista Premio Oscar a chiarire il tutto: “L’idea di come girare questa scena è venuta a me e a Marlon Brando mentre stavamo facendo colazione… Ad un certo punto lui ha cominciato a spalmare il burro su una baguette: subito ci siamo lanciati un’occhiata complice. Abbiamo deciso di non dire niente a Maria per avere da lei una reazione più realistica riguardo l’uso improprio del burro. È questo che ha generato il malinteso”.

A quanto pare, dunque, Maria era a conoscenza della scena dello stupro, ma non era stata avvisata che l’avrebbero girata in quel modo brutale ed in quel momento per suscitare in lei una reazione sincera, per quanto deprecabile il comportamento non è delittuoso e, forse, le polemiche di questi giorni sono eccessive.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!