Cina, esplodono batterie di iPhone 6: Apple accusata

Dopo il clamoroso flop di Samsung con il suo smartphone top di gamma, il Samsung Galaxy Note 7 (famoso per esplodere a causa di problemi alla batteria), anche Apple starebbe affrontando un problema relativo alle batterie: il telefono incriminato, stavolta, non è un modello di ultima generazione. Stiamo parlando dell’iPhone 6, uno smartphone presentato due anni fa ma che è ancora ottimo in senso di prestazioni (nonché molto costoso). Alcuni consumatori cinesi -molto vicini al governo- affermano che dei modelli di iPhone presentano seri problemi di batterie; in particolare modo, ad alcuni utenti il telefonino ha letteralmente preso fuoco, mettendo a repentaglio la sicurezza di persone e cose.

iphone-6La risposta della multinazionale statunitense, però, non è tardata ad arrivare (ed in propria difesa): secondo Apple, infatti, i modelli incriminati non presentano alcun difetto, e tutti gli eventi di esplosione delle batterie sono dovuti all’utilizzo di accessori esterni non conformi a quelli ufficiali.

Apple ha ribadito che per evitare qualsiasi problema è necessario usare solamente dispositivi prodotti da Apple o da venditori certificati: si parla di caricabatterie ma anche cavetti di ricarica e batterie esterne portatili. Nell’ultimo anno fiscale le vendite dei dispositivi Apple in Cina sono diminuite circa del 17%, dunque questa critica si posiziona in un momento delicato per l’azienda nel mercato cinese, che rappresenta una larga fetta di utenti del melafonino.