Roma: scompare una studentessa cinese, si sospetta un rapimento

zhang-yaoContinua la disperata ricerca di Zhang Yao, studentessa cinese di 20 anni arrivata in Italia a marzo per studiare all’Accademia di Belle Arti di via Ripetta, che è scomparsa improvvisamente 24 ore fa mentre era al telefono con un’amica.

Prima di scomparire nel nulla Zhang era andata a ritirare il permesso di soggiorno, una volta ritirato il documento aveva chiamato una collega dell’accademia per comunicarle che tutto era andato a buon fine, ma mentre parlava con lei ha cominciato ad urlare e la chiamata si è interrotta bruscamente. L’amica che in quel momento si trovava all’Accademia con i suoi amici gli ha raccontato tutto, questi presi dal panico hanno iniziato a chiamarla insistentemente, ma lei non rispondeva, quindi si sono decisi a denunciare il fatto alla polizia.

Gli agenti della squadra mobile che al momento stanno investigando sul presunto rapimento, hanno convocato insegnanti e colleghi della ventenne, ma dalle loro testimonianze non è emerso nulla di utile, i docenti infatti erano ignari del tutto, l’unica cosa che sapevano è che la ragazza stava parlando con un amica, la ragazza in questione (anch’essa ascoltata dagli investigatori) ha confermato che l’ha sentita urlare mentre parlavano e che non ricevendo più risposta è corsa con degli amici al consolato cinese e poi alla polizia.