Addio Greg Lake: è morto lo storico chitarrista degli ‘Emerson Lake and Palmer’

gregA 69 anni se ne va una delle figure storiche del progressive rock, Greg Lake chitarrista e bassista del famoso gruppo britannico ‘Emerson, Lake and Palmer‘ è morto ieri sera nel suo letto d’ospedale. Greg era malato da tempo di cancro, dopo anni di lotta la malattia lo ha vinto lasciando il mondo della musica e del rock in generale priva di uno dei più grandi innovatori della sua storia.

L’annuncio della dipartita del grande chitarrista rock è stata data ieri sera intorno alle 19:00 dal suo fraterno amico Stewart Young, come riportato da ‘Repubblica‘: “Ieri, 7 dicembre, ho perso il mio migliore amico dopo una lunga e ostinata battaglia contro il cancro. Greg Lake rimarrà eternamente nel mio cuore, dove è sempre stato. La sua famiglia sarà grata a chi rispetterà la propria privacy in questo momento di dolore”.

Se in questo momento di dolore i familiari e gli amici di Lake si stringono per superare il dolore, i fan di vecchia data coglieranno questa triste occasione per offrire un ultimo tributo al loro idolo mettendo su qualcuno dei grandi dischi a cui ha partecipato. Gli inizi della sua carriera sono stati segnati dalla collaborazione con Philip Fripp e dalla presenza nel roster originale dei grandi King Crimson (la sua chitarra emerge magistralmente nel primo album “In the wake of Poseidon”), ma la sua definitiva consacrazione è arrivata quando con Emerson e Palmer ha creato una band innovativa e inarrivabile. Il successo arriva con il secondo album ‘Tarkus‘ da molti ritenuto una specie di atto costitutivo del progressive Rock, che è stato seguito da album indimenticabili come “Brain Salad Surgery” e “Works“.