Nevada, armato di coltello semina il panico a scuola: un poliziotto gli spara, è grave

nevadascuolaAveva minacciato tutti con un coltello, il 16enne che ieri mattina ha seminato il panico nella sua scuola. Per questo la polizia lo ha colpito con un proiettile alla spalla nel tentativo di fermare la sua follia nei confronti dei compagni e degli insegnanti.

E’ quanto accaduto a Reno, una città del Nevada. All’inizio si pensava che il ragazzo avesse 14 anni, ma poi è stata la stessa polizia a confermare l’esatta età dell’assalitore (16 anni), le cui generalità non sono state fornite dalle forze dell’ordine. Il ragazzo si trova ricoverato in gravi condizioni.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’adolescente avrebbe avuto un alterco, poi sfociato in rissa, con un compagno di scuola. La situazione sarebbe degenerata fino a quando il ragazzo ha iniziato a brandire un coltello, minacciando chiunque gli si parasse davanti e rischiando di ferire anche un insegnante che tentava di calmarlo.

L’intervento degli agenti è stato immediato. La polizia ha dapprima tentato di dissuadere il ragazzo, invitandolo a lasciare il coltello. Ma il 16enne non ha voluto sentire ragioni e ha continuato la sua follia. Per questo, un agente gli ha sparato, colpendolo alla spalla. Sono in corso indagini per accertare l’esatta dinamica della vicenda: gli inquirenti stanno visionando anche alcuni video della rissa girati da alcuni studenti della scuola. La sindaca della città, Hillary Schieve, ha espresso vicinanza a tutte le famiglie coinvolte e alla scuola.