10 Dicembre 2016: si venera la Beata Vergine del Loreto

Il 10 Dicembre la Chiesa Cattolica festeggia la Beata Vergine Maria di Loreto, il cui santuario sorse – secondo la leggenda -, nel luogo in cui gli angeli avevano trasportato prodigiosamente la dimora della Vergine Maria.

La tradizione della traslazione della casa della Palestina a Loreto (provincia di Ancona), risalirebbe al 1296,quando l’eremita fra’ Paolo della Selva ne ebbe la visione.

In una cronaca del 1465, il compilatore Pier Giorgio di Tolomei, detto il Teramano scrisse: “L’alma chiesa di santa Maria di Loreto fu camera della casa della gloriosissima Madre del nostro Signore Gesù Cristo […] La quale casa fu in una città della Galilea, chiamata Nazareth. E in detta casa nacque la Vergine Maria, qui fu allevata e poi dall’Angelo Gabriele salutata; e finalmente nella stessa camera nutrì Gesù Cristo suo figliuolo […]. Ma dopo che quel popolo di Galilea e di Nazareth abbandonò la fede in Cristo e accettò la fede di Maometto, allora gli Angeli levarono dal suo posto la predetta chiesa e la trasportarono nella Schiavonia, posandola presso un castello chiamato Fiume.

Tuttavia in questo luogo la Vergine non venne onorata come si conveniva, cosicché gli angeli trasportarono la casa nel territorio di Recanati, in una foresta di proprietà di una nobildonna di nome Loreta; da qui il nome della chiesa.

Il luogo, visitato da frotte di pellegrini, ospitava anche ladri e malintenzionati dunque, ancora due volte, gli Angeli spostarono la dimora della madre di Gesù, finalmente ponendola, nella notte del 9-10 dicembre 1294, sul colle dove tuttora si trova.

Da allora migliaia di fedeli si recano in pellegrinaggio al santuario, iniziato a costruire nel 1468 da papa Paolo II e divenuto il “cuore mariano della cristianità”.

Oggi il santuario viene considerato la “Lourdes italiana”.

Papa Benedetto XV a costituì la Beata Vergine di Loreto “Patrona principale presso Dio di tutti gli aeronautici”.

MDM