Amazon, licenziati i ritardatari: dipendenti terrorizzati dormono in tenda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:21

Ha fatto rapidamente il giro di tutto il web, indignando migliaia di utenti, la notizia riportata da Metro; secondo il famoso quotidiano, infatti, i dipendenti di Amazon sarebbero stati “costretti” a dormire in tenda, appena fuori dalle sedi dell’azienda, per non rischiare di perdere il proprio posto di lavoro. La scioccante denuncia sarebbe stata effettuata da alcuni addetti ai magazzini del famosissimo “big” americano delle consegne e degli acquisti online; i fatti si collocano nel Regno Unito (nella città di Dunfermline).

SAN BERNARDINO, OCTOBER 29: Shipping orders go by on a conveyor belt at Amazon's San Bernardino Fulfillment Center October 29, 2013 in San Bernardino, California. Amazon's 1 million square-foot facility in the hard hit San Bernardino County has created more than 800 jobs at the center. Fulfillment centers are where products sold by other vendors on Amazon.com store their inventory. (Photo by Kevork Djansezian/Getty Images)Alcuni dipendenti si sono accampati con le proprie tende in un bosco limitrofo allo stabilimento in cui lavorano per la nota società online. Secondo le dichiarazioni dei dipendenti, infatti, il terrore di arrivare in ritardo a lavoro -e la conseguente perdita del proprio posto- li avrebbe spinti a questo gesto obbligato. Q
uesto regime di terrore, secondo i lavoratori (che hanno preferito rimanere del tutto anonimi, comprensibilmente), sarebbe stato instaurato dal datore di lavoro, il quale avrebbe dichiarato che in solo ritardo sarebbe costato loro il licenziamento.

Non potendosi permettere degli appartamenti più vicini alla sede di Amazon, parte del personale ha optato per l’opzione “tenda”. Amazon è subito corsa ai riparti, dichiarando che «l’azienda fornisce un ambiente di lavoro sicuro e confortevole. La sicurezza e il benessere dei lavoratori sono la nostra priorità, paghiamo stipendi competitivi retribuendo i nostri lavoratori con 7,50 sterline l’ora per chi inizia fino ad arrivare a 11 sterline l’ora per chi lavora con noi da più tempo».

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!