Influenza, mezzo milione di italiani è già ammalato

InfluNet, il bollettino regolato dall’ISS (Istituto Superiore di Sanità) che sorveglia epidemiologicamente le sindromi influenzali, ha rilasciato i primi dati riguardo l’influenza della stagione invernale 2016. Secondo un’analisi, sono già 500mila gli italiani che, tra il mese di Ottobre ed i primi di Dicembre, sono rimasti allettati dal virus influenzale. Come era già stato previsto da molti gruppi di esperti, quest’anno l’incidenza della patologia virale si conferma superiore, anche se non in maniera drammatica, alle stagioni influenzali degli anni passati.

influenzaNella settimana che è trascorsa tra il 28 di Novembre ed il 4 di dicembre, i malati di influenza registrati in Italia sono stati circa 115mila, ben 20mila in più rispetto alla settimana prima. In totale, parliamo di un numero che si aggira intorno ai 469mila cittadini italiani. L’incidenza assume dunque un valore pari a 1,89 casi di influenza per ogni mille persone assistite dal Servizio Sanitario Nazionale. Come ci si aspetterebbe, la fascia più colpita è quella dei bambini sotto ai 4 anni: in questa frazione di popolazione, l’incidenza aumenta fino al 6 per mille.

Sulla base delle prime ricostruzioni statistiche, le regioni che presentano più casi influenzali sembrano essere il Lazio, la Campania, l’Umbria, le Marche, l’Emilia Romagna ed il Piemonte. Si ricorda che il vaccino anti-influenzale è disponibile in tutta Italia ed è raccomandato particolarmente per anziani, bambini e malati.