Paura a Brescia: fumo nero da un impianto siderurgico

fumo-nero-da-aziendaPomeriggio ‘adrenalinico’ per i bresciani, che hanno dovuto fare i conti con un preoccupante fenomeno. E’ accaduto ieri quando da un impianto siderurgico, l’azienda Ori Martin di via Canovetti, nella zona nord della città, si è improvvisamente levato un fumo molto scuro visibile anche da diversi chilometri di distanza e da buona parte di Brescia. I cittadini, preoccupati, hanno chiesto informazioni ai vigili del fuoco. Effettivamente nell’impianto si è verificato un problema legato al sistema di scarico della paniera dell’acciaio fuso, come confermato poco dopo dall’Arpa in una nota.

Nella fattispecie, parte dell’acciacio fuso è “schizzato lateralmente al contenitore di refrattario bruciando alcune tubature poste nei pressi”. Nella nota si conferma l’intervento dei vigili del fuoco che hanno provveduto a coprire con apposito materiale l’acciaio fuso, raffreddandolo con acqua nebulizzata che ha prodotto il vapore acqueo visibile esternamente allo stabilimento. Non sono state riscontrate criticità ambientali da parte della squadra Arpa Lombardia, intervenuta per i controlli.

Daniele Orlandi