Amazon, Scozia: tende fuori dal magazzino, i salari sono troppo bassi

amazon-ukNuove pesanti critiche sono piovute addosso ad Amazon UK quando si è venuto a sapere che diversi impiegati che lavorano presso il magazzino di Fife (Scozia) hanno picchettato delle tende a pochi metri dal posto di lavoro per permettersi di andare a lavoro. Il numero di tende è salito ad almeno tre negli scorsi giorni, tutte piazzate all’altezza dello snodo autostradale di Dumferline (la M90), una situazione preoccupante dato che le temperature sono in continuo calo (-7° la scorsa notte) e si teme per la vita degli stessi impiegati.

Questi impavidi uomini hanno rivelato ai quotidiani locali che il salario garantito dal gigante dei trasporti non è sufficiente a permettersi il costo del viaggio dalle loro case a Perth e che sarebbe addirittura inferiore a quello minimo garantito dalle leggi sul lavoro. Simili affermazioni non possono passare inosservate a maggior ragione dopo che nei mesi scorsi sono emersi documentari riguardanti le pessime condizioni lavorative a cui sono costretti molti precari e che la compagnia non solo è in forte attivo sul mercato ma riceve diverse agevolazioni fiscali da parte del governo britannico.

Sulla sconcertante questione si è espresso Willie Renie, capo del partito democratico scozzese, dicendo che Amazon dovrebbe vergognarsi di quanto sta facendo ed ha chiesto un aumento dei salari per i lavoratori tale da permettere loro di tornare a casa dopo il lavoro. Quella di Renie è una vera e propria invettiva contro la compagnia che mostra la grandezza dell’ingiustizia perpetrata ai poveri lavoratori: “Pagano delle tasse esigue e ricevono milioni di Pound di finanziamento dal governo, il minimo che possono fare è garantire un salario decente“.

Immediata la risposta della compagnia che tramite un portavoce ha garantito l’equità dei propri salari: “Paghiamo stipendi competitivi, tutti i dipendenti che siano permanenti o temporanei percepiscono inizialmente 7.25 sterline ad ora, che aumentano in base all’età ed agli orari, e coloro che lavorano a tempo pieno ne percepiscono addirittura 11“. Quello che non viene detto è che i Bus che portano fino al magazzino hanno un costo fisso di 10 sterline (più di un ora di lavoro) il che riduce considerevolmente il compenso percepito.