Indonesia: accoltella 7 bambini, i genitori lo sottraggono alla polizia e giustiziano

indonesia-linciaggioQuesta mattina nel distretto di Sabu Barat, nella provincia di Nusa Tenggara Orientale (Indonesia), un ragazzo di 20 anni probabilmente affetto da gravi disturbi mentali si è introdotto in una scuola elementare del distretto e con un coltello ha aggredito 7 bambini. Le urla dei bambini hanno attirato gli insegnanti che hanno subito chiamato la polizia. Le forze dell’ordine sono intervenute tempestivamente e hanno arrestato il ragazzo portandolo alla centrale.

La notizia della tentata strage, però, si è diffusa in tutta la provincia ed i genitori dei bambini infuriati si sono diretti verso la centrale di polizia assaltandola in massa. Sovrastati di numero ed impossibilitati a sparare alla folla disarmata, i poliziotti sono stati sopraffatti ed il ragazzo è stato trascinato fuori dalla stazione per una seduta di giustizia sommaria. Preso a pugni e a calci il giovane è stato ucciso da una grossa pietra tiratagli contro la testa.

La notizia dell’esecuzione è stata diffusa dalla stessa polizia, non sono stati diffusi invece i nomi degli esecutori ne le azioni che le forze armate vogliono intraprendere in merito. Buone notizie arrivano invece dall’ospedale in cui sono ricoverati i bambini, tutte e sette le vittime, infatti, sono in condizioni stabili e non sono a rischio di vita.