La casa va a fuoco ma la moglie non può muoversi: resta con lei e muoiono insieme

freestoneNon ha voluto lasciare sua moglie, costretta a letto, ed è morto insieme a lei mentre la casa prendeva fuoco. E’ la storia che proviene dal Regno Unito, dove un uomo di 67 anni, Roger Freestone, ha scelto di restare fino all’ultimo con la sua amata moglie Maureen, scegliendo di morire insieme a lei piuttosto che abbandonarla.

Roger, che insieme alla moglie svolgeva la professione di accaparratore, stava cercando di rimuovere una scatola di cartone all’interno della loro abitazione, quando ad un certo punto la stessa ha preso fuoco (dentro casa Freestone c’era una grande presenza di materiale combustibile, ndr).

Il fuoco si è diffuso rapidamente per tutta la casa e in brevissimo tempo non c’era più nessuna via di fuga praticabile.

I vigili del fuoco hanno provato a spegnere le fiamme e ad entrare dalla porta della cucina, che però risultava bloccata. Per questo i soccorsi hanno tardato fatalmente, e per la coppia di anziani non c’è stato nulla da fare.

L’inchiesta si è conclusa con la morte accidentale di Roger e Maureen. “Quando si è reso conto che la moglie non sarebbe più stata in grado di salvarsi da sola, Roger ha scelto di stare con lei piuttosto che lasciare la proprietà”, ha detto il medico legale.