19enne uccide migliore amico: aveva una relazione con sua madre

Una storia terribile ed inquietante, un tradimento doppio ed un omicidio: è la storia di Lucas Bigley, ragazzo di 19 anni che è stato arrestato perché ritenuto colpevole dell’omicidio del suo migliore amico, il coetaneo Matthew Wilson. La vicenda si è svolta in Inghilterra, e la causa di questo omicidio è una e chiara: il giovane avrebbe scoperto che il suo amico stava vivendo una relazione con la propria mamma; infatti, avrebbe avuto le prove schiaccianti di alcuni rapporti sessuali tra i due.

coltello“La corte ha accertato che i due ragazzi si conoscevano da molti anni, ma la loro amicizia si è incrinata irreparabilmente dopo che Matthew ha iniziato una relazione sentimentale con la madre di Bigley”: sono queste le parole del capo ispettore di polizia,  Craig Jackson.

Il giovane è stato preso da un incredibile raptus di rabbia, forse durante una discussione, ed ha ucciso brutalmente a coltellate il proprio amico; i militari lo hanno ritrovato poco lontano dalla abitazione, fradicio di sangue. Le parole dell’ispettore sono state le seguenti: “Non ci sono scuse per l’efferatezza con cui l’imputato ha compiuto l’omicidio. Ha colpito la vittima con molteplici coltellate”. Nuove notizie sulla vicenda si avranno con il processo.