Comandante di polizia a processo: si tratta di prostituzione minorile

Una notizia parecchio scioccante è partita oggi dai pressi del lago di Garda (provincia di Brescia): un comandante della polizia locale intercomunale dei due paesi di Bedizzole e di Lonato, P.T., sarebbe stato richiamato a processo. Il motivo del processo è un’indagine svolta a causa di una vicenda nell’ambito di un’inchiesta sulla prostituzione minorile, caso in cui il comandante  di polizia sembrerebbe parzialmente coinvolto.

polizia-2Secondo quanto è stato finora appreso dalle fonti locali, il comandante P.T. sarebbe stato rinviato a giudizio nei prossimi mesi, in attesa di nuovi sviluppi; nel frattempo, egli avrebbe già preso degli accordi per un periodo di ferie che si prolungherà -sembrerebbe- fino al mese di aprile 2017, senza alcuna sospensione dal servizio (almeno per il momento).

La faccenda risulta essere tanto sconvolgente quanto inaspettata, soprattutto per tutti i cittadini della zona, che definiscono queste news come “un fulmine a ciel sereno”: al momento, non si conosce alcun dettaglio in più sulla indagine che è stata effettuata sotto la Procura della città di Brescia. Secondo uno dei quotidiani di Brescia, però, la vicenda non sarebbe recente, tutt’altro: l’indagine sarebbe chiusa, ma le notizie più dettagliate verranno rese note solo nel prossimo anno.