Violenza sessuale su minori, arrestato presidente società di calcio per ragazzi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45

abusiminoriL’accusa è pesantissima: violenza sessuale aggravata nei confronti di diversi ragazzi minorenni, per lo più stranieri. Per questo le forze dell’ordine di Cremona hanno provveduto ad arrestare un uomo dipendente della Provincia di Cremona e legale rappresentante di una società che si occupa di assistenza ai giovani bisognosi.

Stando alla ricostruzione fornita dagli inquirenti, l’uomo avrebbe costretto i minori a subire atti sessuali: questo reato si sarebbe perpetrato, inoltre, in più occasioni.

Le indagini condotte dai poliziotti della Squadra Mobile di Cremona hanno fatto emergere particolari ancora più inquietanti in merito alle accuse rivolte nei confronti del dipendente della Provincia: l’uomo, infatti, avrebbe compiuto gli abusi nei confronti dei minori non soltanto all’interno della sua abitazione, ma anche negli spogliatoi e negli uffici di una società di calcio per ragazzi di cui lo stesso era il Presidente.

In questo momento l’uomo, che è anche legale rappresentante di una società che si occupa di assistenza ai giovani bisognosi, si trova agli arresti domiciliari con il divieto assoluto di comunicare o avvicinare giovani al di sotto dei 18 anni d’età.

Le accuse nei confronti del Presidente della società di calcio per ragazzi sono gravissime: il reato imputato all’uomo è infatti violenza sessuale aggravata nei confronti di diversi ragazzi minorenni.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!