Aleppo, via all’evacuazione dei civili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:26

aleppociviliLa battaglia persevera, e le truppe di Assad hanno ripreso quasi il totale controllo della città, strappandola dalle mani dei ribelli anti-regime. I bombardamenti senza sosta hanno causato uno scenario terrificante: Aleppo è completamente distrutta, e sono tantissimi i cittadini morti e feriti sotto le bombe. Una vera e propria catastrofe umanitaria, un genocidio, come sottolineato dagli stessi civili in un video-appello lanciato pochi giorni fa.

Intanto è iniziata l’evacuazione degli abitanti di Aleppo. Una popolazione martoriata da anni di guerra, una città dilaniata dalle bombe. Nella città siriana sono giunte le prime ambulanze, con a bordo diversi malati e feriti: sono le prime immagini che testimoniano l’inizio delle operazioni, partite giovedì mattina. Un portavoce dell’esercito siriano aveva già avvertito che il via all’evacuazione era “imminente”. In seguito è arrivata anche la conferma di Mosca.

Anche la tv araba “Al Jazeera” ha confermato che i primi feriti sono stati evacuati dall’area controllata dai ribelli nella zona orientale della città. Un’area ormai molto ridotta, che l’esercito siriano sta cercando di conquistare definitivamente.

Sarà solo dopo il trasporto dei malati e dei feriti che potrà cominciare l’operazione di evacuazione di tutti gli altri civili di Aleppo. Il tutto durerà all’incirca due o tre giorni.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!