Le donne siriane ringraziano i soldati russi con un calendario

calendarioNei giorni che segnano la liberazione di Aleppo, in mezzo alla miseria e la devastazione che fanno da cornice alla guerra civile siriana, un gruppo di modelle mediorientali ha deciso di fare un calendario per il nuovo anno come gesto di gratitudine ai soldati Russi.

Le ragazze hanno collaborato con l’agenzia ‘Citizen‘ (associazione senza scopo di lucro con base a Mosca) per gli scatti, tutte quante sono vestite di bianco e portano un copricapo che è una rappresentazione moderna del classico kokoshnik. Ciascuna di esse rappresenta una diversa città siriana (tra le quali ovviamente Aleppo) ed ogni mese è contrassegnato da una frase di ringraziamento alle truppe russe per il ruolo svolto nella liberazione del paese, mentre le date cerchiate in rosso invece di rappresentare le festività riguardano date importanti per la campagna siriana oppure date degne di nota per i militari russi (il 7 ottobre ad esempio è il compleanno del Presidente Russo Vladimir Putin).

Del progetto ha parlato a ‘Russian Today‘ il fotografo: E’ importante per gli organizzatori e i partecipanti al progetto che quelli che stanno combattendo i terroristi sappiano cosa pensano di loro le ragazze siriane” e la ragazza nativa di Aleppo, Maram Himsi, che posa per il mese di settembre: “La partecipazione a questo calendario è stata per me un modo per dire: “Grazie” per coloro che proteggono la mia famiglia ed i miei cari”.