Muore Martin Henderson, vittima di bullismo citato da Peter Dinklage

peter dinklage e martin henderson-pic-getty-and-swns-125222667Raggiunse notorietà cinque anni fa, ed è morto all’età di 42 (anche se è accaduto già qualche mese fa, la notizia è stata diramata solo adesso dalla ex partner): parliamo di un nano – chiamato Martin Henderson – divenuto famoso per un atto di bullismo che fu pubblicamente denunciato dalla star di Game of Thrones Peter Dinklage (anch’egli nano) durante il discorso di ringraziamento in occasione dell’assegnazione del Golden Globe nel gennaio del 2012: “Voglio menzionare un signore cui va il mio pensiero in Inghilterra. Il suo nome è Martin Henderson. Google Him’.

La maniera più semplice per denunciare quanto accaduto all’uomo, lanciato in aria da un giovane appassionato di rugby ubriaco: l’uomo fu costretto alla sedia a rotelle, a causa delle molteplici fratture riportate.

Ciò avvenne il giorno in cui si trovava a festeggiare il suo 37esimo compleanno (il 7 ottobre del 2011): uscito fuori per fumare una sigaretta, fu vittima di questo folle gesto goliardico del giovane tifoso di rugby ubriaco.

La denuncia fu capillare, se è vero che Martin Henderson divenne anche trend topic su Twitter quasi cinque anni fa. E adesso il web lo ricorda nuovamente, nel giorno dell’annuncio della sua scomparsa.