Esplosione di un distributore: gestore muore tra le fiamme

Un dramma inspiegabile si è consumato stamattina nella zona di Venezia: un ufficio collegato ad un distributore di gas-benzina, a Fossò (Venezia) è esploso, togliendo la vita ad un uomo. Secondo le prime ricostruzioni, la vittima della tragedia dovrebbe essere il gestore del locale stesso. Sul luogo della deflagrazione è intervenuta la polizia insieme al 118 ed ai vigili del fuoco.

pompieriInizialmente l’ipotesi più accreditata era quella dell’incidente, ma ora ci si è spostati sulla strada del suicidio: l’uomo, 43 anni di età, avrebbe inalato gas in una stanza utilizzata dal distributore, ma questa è solamente una delle ipotesi presa in considerazione dalle autorità: le forze dell’ordine non escludono nessun altro scenario.

Ad accorgersi del pericolo imminente è stata una giovane ragazza che, mentre si occupava di rifornire di GPL il proprio veicolo, ha avvertito probabilmente l’odore forte provenire dal locale: poi, l’esplosione, la fiammata ed il fumo. La testimone ha chiamato i soccorsi immediatamente, che sono accorsi. Per l’uomo, purtroppo, non c’è stato nulla da fare: il suo corpo esanime è stato tirato fuori dal locale ancora in fiamme.