Incidente stradale: 19enne perde la vita, 30enne arrestato per guida sotto alcol e droghe

Una tragedia senza fine sta sconvolgendo in queste ore la provincia di Piacenza, dove un uomo di 32 anni (nato in provincia di Parma) è stato arrestato nella giornata di ieri -Domenica 18 Dicembre- in seguito all’accusa di omicidio stradale. L’arresto è stato effettuato dai carabinieri di Fiorenzuola d’Arda: secondo l’accusa, infatti, il 32enne sarebbe colpevole della morte di Manuela Loschi, una ragazza di soli 19 anni, morta nello schianto che è avvenuto Sabato 18 tra i due veicoli: uno guidato proprio da Manuela, l’altro dall’uomo.

2150494_manuela1La ragazza (in fotografia) era studentessa a Piacenza; stava guidando la sua automobile, una Fiat Stilo, quando si è scontrata con il SUV che stava invece nelle mani dell’uomo. Il fatto è stato ancora più sconvolgente perché, in seguito all’arresto, le analisi hanno portato alla luce un tasso alcolemico esageratamente fuori dal limite imposto dalla legge: 2.39 contro il limite di 0.50. Non solo, l’uomo aveva anche assunto cannabis.

L’uomo è ora accusato per la violazione degli articoli 186 e 187 del Codice della strada, cioè quelli riguardanti la guida sotto effetto di alcol e di droghe. Prima dell’arresto, il trentenne è stato trasportato in urgenza all’ospedale Maggiore di Parma, ma le condizioni si sono rivelate molto buone; secondo quando riportano le autorità, egli sarà ora sottoposto agli arresti domiciliari cautelarmente.