Latina: muore Eugenio, il quindicenne precipitato dal centro commerciale

eugenio-mucciEugenio Mucci, ragazzo di 15 anni che lo scorso giovedì era precipitato dal tetto del centro commerciale di Latina, è morto questa mattina dopo quattro giorni di terapia intensiva all’ospedale.

L’adolescente da qualche mese a questa parte era solito scalare l’edificio insieme ai suoi amici per osservare dall’alto la città all’imbrunire, quando riempendosi di luci mostrava un altro lato dell’esistenza umana in quel borgo di provincia. Il pericoloso passatempo era permesso ai ragazzini da una porta di legno che per un problema alla serratura rimaneva sempre aperta, ma quello che era un gesto insieme d’incoscienza e ribellione giovanile in quel pomeriggio si è trasformato nell’ultimo atto di una vita ancora in fieri.

Già giovedì, quando i soccorsi sono intervenuti per portare il quindicenne all’ospedale “Santa Maria Goretti“, la situazione si era presentata critica, il ragazzo aveva fratture multiple agli arti e gravi traumi al capo e all’addome. La corsa disperata al pronto soccorso era un viaggio di speranza che sembrava essersi concluso per il meglio, ma i quattro giorni di degenza in ospedale non hanno mai dato un cenno che il ragazzo potesse riprendersi.

Così oggi la folla di parenti ed amici assiepati al Goretti che in questi giorni si è avvicendata per chiedere il miracolo si è dovuta arrendere alla triste realtà quando i medici hanno annunciato la morte di Eugenio, una morte su cui la procura di Latina ha aperto un indagine.