Russia, precipita aereo militare: 32 feriti, sedici sono gravi

russiaaereoE’ di trentadue feriti il bilancio dello schianto aereo avvenuto in Russia, nella regione della Jacuzia. Il velivolo, un aereo militare Ilyushin Il-18, è precipitato alle 4.45 ora locale (le 2.45 in Italia) a 30 chilometri dall’aeroporto di Tiksi.

Dei trentadue soldati feriti, in sedici verserebbero in gravi condizioni e c’è grande apprensione per le loro sorti.

A riferirlo è il ministero della Difesa russo, secondo cui i feriti “sono stati trasferiti all’ospedale di Tiksi dagli elicotteri del servizio di soccorso”.

A bordo dell’aereo c’erano in tutto 39 persone, compresi i membri dell’equipaggio. Il mezzo era partito dall’aerodromo di Kansk, nella Siberia centro-meridionale. I motivi dello schianto non sono ancora noti.

Sempre stando a quanto riferito dal ministero, un elicottero specializzato con a bordo personale medico dell’ospedale militare Burdenko di Mosca è stato inviato a Tiksi per trasportare i feriti.

“Le condizioni dei feriti – riferisce il ministero della Difesa russo, citato dalla Tass – consentono il loro trasferimento, saranno elitrasportati negli ospedali militari di Mosca e di San Pietroburgo per le cure mediche e la riabilitazione”.

Nonostante l’aereo sia precipitato al suolo, nessuno dei passeggeri ha perso la vita, anche se c’è grande preoccupazione per i sedici feriti che si trovano in gravi condizioni all’ospedale di Tiksi.