Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Riapertura caso Garlasco, parla mamma Rita: “il colpevole c’è già”

CONDIVIDI

La riapertura del caso di omicidio di Chiara Poggi sta facendo riemergere numerose ferite e tante nuove possibili indizi in questa storia contorta e piena di misteri e di controversie. A parlare in un’intervista de La Stampa è Rita Preda, la mamma della povera vittima Chiara che, come l’ultima sentenza dei giudici riferisce, sarebbe stata uccisa brutalmente dall’allora fidanzato Alberto Stasi.

omicidio-poggiÈ frastornata, Rita, alla scoperta del fatto che il DNA trovato, ora, sembrerebbe appartenere ad un uomo totalmente diverso da Stasi, e quindi si sarebbe aperta la strada dell’innocenza per l’ex fidanzato. Il caso Garlasco sarebbe, dunque, riaperto? “Noi non abbiamo niente da commentare” dice la madre della vittima” Quello che avevamo da dire lo abbiamo detto un anno fa dopo l’ultima condanna. C’è una sentenza definitiva della Cassazione e per noi vale solo quella».

Sembra impossibile pensare che, in nove anni e forse più, nessuno si sia mai reso conto che ci fossero altre strade da intraprendere per arrivare alla soluzione del caso: «Ci sono stati 9 anni di processi. E alla fine anche la Cassazione ha concluso che era stato lui a uccidere mia figlia». Al contrario, gli avvocati di Stasi -sostenuti dai genitori- vorrebbero la riapertura del processo, ma per la mamma di Chiara non ci sarebbe più nulla da scoprire o processare. “Alberto è colpevole. Deve scontare 16 anni per l’omicidio di sua figlia” niente da aggiungere, dunque, per la parte lesa. Gli avvocati del condannato, invece, si stanno muovendo proprio in queste ore per approfondire le possibilità di una riapertura in extremis.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram