Strage di Berlino, tra i dispersi una ragazza abruzzese: il suo cellulare sul luogo dell’attentato

fabriziadilorenzoC’è anche un’italiana tra le persone disperse in seguito alla strage avvenuta ieri sera a Berlino, dove un camion si è lanciato a tutta velocità contro i mercatini di Natale, uccidendo 12 persone e ferendone diverse decine.

La giovane si chiama Fabrizia Di Lorenzo, ha 31 anni ed è originaria di Sulmona (L’Aquila). Da ieri non ha dato nessuna notizia. In più, il suo cellulare è stato ritrovato sul luogo dell’attentato.

La donna vive e lavora a Berlino dove si è trasferita da alcuni anni: l’allarme è scattato oggi dopo che Fabrizia non si è recata a lavoro presso la 4Flow, una società tedesca che si occupa di servizi per la logistica e i trasporti.

La Farnesina non conferma e non smentisce che Fabrizia Di Lorenzo possa essere rimasta in qualche modo coinvolta nell’attentato a Breitscheidplatz.

La madre e il fratello, una volta appresa la notizia dell’irrintracciabilità di Fabrizia, sono immediatamente partiti per Berlino, cercando notizie negli ospedali dove sono ricoverati i 48 feriti. Per ora la ricerca non ha dato gli esiti sperati. Anche il padre della 31enne sarebbe in procinto di partire per la capitale tedesca.

Secondo le ultime notizie, anche altri due italiani, probabilmente due turisti, sarebbero scomparsi subito dopo l’attentato ai mercatini di Natale.