Strage di Berlino, 100mila euro di taglia sul tunisino Anis Amri: “Armato e pericoloso, fate attenzione”

E’ stata ufficialmente scatenata la caccia all’uomo nei confronti di Anis Amri: questo il nome del 24enne tunisino che avrebbe guidato il camion della morte sui mercatini di Natale a Berlino, uccidendo 12 persone e ferendone 50. Tutta la polizia europea è sulle tracce del tunisino dopo che la Procura Generale Tedesca ha inviato un mandato di cattura in Germania ed Europa.

anis-amriLa procura generale ha inoltre offerto 100mila euro per chiunque possa fornire delle informazioni valide per portare all’arresto del terrorista. L’assassino è alto 1.78 metri, pesa 75 kg, secondo le autorità potrebbe essere ‘violento e armato’ e quindi si invita a fare attenzione. Secondo il ministro degli interni della Westfalia, non è detto che sia il 24enne l’autore della strage di Berlino, ma i suoi documenti si trovavano nel camion che si è abbattuto sulla folla falciando 12 persone.

Il 24enne, secondo le ultime informazioni, aveva lasciato la Tunisia sette anni fa ed era arrivato in Italia, ancora minorenne, nel 2012. L’uomo era stato fermato con un falso documento d’identità italiano: in quel momento il tunisino si trovava in un centro per richiedenti asilo. Anis A. era noto alla polizia, secondo il quotidiano Suddeutsche Zeitung, per ‘lesioni personali gravi’. La polizia tedesca teme che l’uomo sia armato ed abbia già lasciato la Germania.