Terremoto, l’INGV rileva una scossa magnitudo 3.0 in Sicilia: altre scosse nel corso della giornata

Continua la paura del terremoto in Italia: nella giornata di oggi sono state percepite dall’INGV diverse scosse, alcune delle quali concentrate in Sicilia. Alle ore 17:56, l’INGV ha comunicato di aver rilevato una scossa di magnitudo 3.0 in Sicilia. L’epicentro della scossa, secondo le informazioni fornite dall’Istituto Italiano di Geofisica e Vulcanologia, sarebbe avvenuta a San Teodoro, provincia di Messina, alle ore 17:35. La localizzazione del sisma è avvenuta a 52 km a nord ovest di Catania.

terremotoNella giornata di oggi si sono inoltre susseguite altre serie di scosse di terremoto nelle zone già gravemente colpite dai sismi di fine agosto e di fine ottobre. Una scossa alle 15:01 in Abruzzo, con epicentro in provincia dell’Aquila, a Montereale. Alle 11:15 di questa mattina, invece, sono state percepite delle scosse sul confine Francia Italia, con epicentro a 13 km (e nessun comune italiano nell’arco di 20 km dalla zona dell’epicentro). Il terremoto era di magnitudo 2.5.

Nella notte fra il 20 ed il 21 dicembre è stata percepita una scossa in provincia di Macerata, epicentro Castelsantangelo sul Nera, a 9 km di profondità. Sia questa scossa che quella verificatosi pochi minuti dopo ad Arquata del Tronto sono state magnitudo 3.0 e sono state registrate dall’INGV. Sono seguite in queste zone una serie di scosse di magnitudo inferiore a 2.5.