Antoine Griezmann: “Non sarà il Pallone d’oro, ma è il nostro uomo dell’anno”

griezmann gqFinale di Champions League. Atletico Madrid-Real Madrid. A San Siro, potrebbe essere la rivincita dei ‘colchoneros’, sconfitti due anni prima in rimonta dai cugini, che agguantarono la parità soltanto a 90′ inoltrato, con un’incornata di Sergio Ramos (che sarebbe diventato specialista nei gol all’ultimo minuto). Chiudi il primo tempo sotto 1-0, quando al 2′ della ripresa ottieni un rigore. Vai dal dischetto. Tiri una botta centrale, prendi la traversa. E anche se poi pareggerai, dovrai comunque piegarti ai rigori.

Finale dell’Europeo. Francia-Portogallo. A Parigi, potrebbe giungere il terzo titolo continentale per i francesi, che vincerebbero da padroni di casa. La partita rimane ferma sullo 0-0, Cristiano Ronaldo deve uscire per problemi fisici già nel primo tempo. Al 109′ Eder (che nello Swansea, nella stagione appena conclusa, ha giocato poco e segnato zero) si inventa un tiro da fuori che decide l’incontro. E tu ottieni la seconda medaglia d’argento in poco più di un mese.

Il destino di Antoine Griezmann, forte fantasista dell’Atletico Madrid e della nazionale francese, è stato quest’anno calcisticamente abbastanza beffardo.

Se le cose fossero andate diversamente (a partire dal rigore calciato nella finale di Champions), Antoine Griezmann avrebbe potuto anche vincere il pallone d’oro.

Ma sappiamo come sono andate le cose e come il pallone d’oro sia andato a Cristiano Ronaldo, che in questa stagione ha vinto tutto quello che poteva vincere.

Antoine Griezmann, dal canto suo, si potrà consolare con il titolo di ‘Uomo dell’anno’ secondo la rivista GQ Spagna. Ad annunciarlo, il direttore della rivista, Daniel Entrialgo, con un tweet: “Non sarà il Pallone d’Oro, però sì il nostro Uomo GQ 2016”. Un’ulteriore beffa?